Bando per studenti

Bando per alunni delle medie: nuovo logo per il Consorzio

 “Un Logo per La mia Terra” , destinato agli studenti della scuola secondaria di primo grado degli Istituti Comprensivi di Arsiero e Cogollo del Cengio.

Un’iniziativa promossa dal Consorzio di Pro Loco Alto Astico e Posina per rinnovare il proprio logo che lo identificherà in tutta la sua poliedricità.

Avremmo potuto affidarci a grafici professionisti, invece abbiamo deciso di puntare sulla creatività dei giovani, con i quali intendiamo avviare un’opera di sensibilizzazione per far conoscere il variegato mondo delle Pro Loco, e l’importante opera che viene svolta sul territorio attraverso i numerosi volontari, avviando una serie di incontri direttamente nelle scuole di Valdastico, Arsiero e Cogollo del Cenngio.

 

Il logo doveva richiamare la storia e le bellezze della nostra valle: nel valutare gli elaborati, un’apposita commissione giudicatrice composta da esperti, ha tenuto conto dell’originalità dell’emotività e del valore estetico.

Le vincitrici del concorso sono risultate Giada Carollo e Violet Gumiero. Queste le due studentesse, della 2B dell’istituto di Arsiero, hanno realizzato a 4 mani il nuovo logo che ben rappresenta l’idea rappresentativa della futura immagine delle Pro Loco, la quale verrà affidata ad uno studio grafico che, mantenendone i principali elementi compositivi, la rielaborerà per migliorarne l’efficacia e l’adattabilità.
Il progetto di Giada e Violet spicca su 45 elaborati, passati al vaglio della commissione giudicatrice. Al secondo posto, ex aequo, Melissa Munari e Mattia Fontana, rispettivamente della 2Av e 1Av del plesso di Valdastico.

La cerimonia di premiazione ha visto il presidente del Consorzio Gilles Cortiana, affiancato dalla segretaria Lidia Saccardo e dal sindaco di Arsiero Cristina Meneghini, consegnare i premi. 150 euro, in buono di consumazione, alle due vincitrici e 2 buoni da 75 euro per le seconde classificate. Una consegna che ha visto anche la partecipazione dell’assessore Wilma Nassi e del vicesindaco di Valdastico Nicola Sella.

Il concorso è stato intenso anche come un modo per avvicinare i giovani al mondo delle Pro Loco e del volontariato, stimolando e creare interesse nei giovani, con l’intento di sviluppare un nuovo concetto di Pro Loco cucita su misura per loro, come questa iniziativa dimostra.

E’ stato fondamentale il coordinamento dei docenti, in particolare presso i plessi di Arsiero e Valdastico, che hanno guidato gli alunni con ricerche storiche e approfondimenti artistici.

 

 

Post Your Comment Here