Indirizzo: Via Vittorio Veneto, 6 - 36040 Valdastico (VI)

E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Consiglio Direttivo insediato il 23/04/2016

Presidente  Slaviero Roberto
Vicepresidente  Serafini Manuela
Segretario  Sartori Anna
Consigliere  Lucca Ivano
Consigliere  Balbo Daniele
Consigliere  Sella Nicola
Consigliere  Slaviero Massimo
Consigliere  
Consigliere  
Consigliere  
Collegio dei revisori dei conti
Presidente  Saccoccio Daniel
   Slaviero Carlo
   Slaviero Michele
Collegio dei Probi Viri
Presidente  Bianco Adriano
   Carter Wendy
   Bonifaci Sabrina
data manifestazioni principali
28 e 29 giugno festa del patrono
15 agosto Festa dell'Emigrante
data manifestazioni 2016
24-25-26 giugno Festa del santo Patrono
luglio  centri estivi per ragazzi
2 agosto Festa dei omini
6 agosto Festa con benedizione auto
9 agosto ore 10,00 S.Messa al capitello della "Cingella" con pranzo a sacco
13 agosto ore 14,30 Vespa Raduno
14 agosto ore 21,00 Serata danzante con i cavalieri del liscio
15 agosto ore 11,00

S.Messa presso la cappellina dell'emigrante

a seguire pranzo dell'emigrante e serata danzante

22 ottobre I magnari de na volta
LogoVelo Cap: 36040
Superficie: 24,41 kmq.
Altitudine: 405mt. s.l.m.
Distanza da Vicenza: 45 km.
Frazioni: S. Pietro, Pedescala, Forni.
Patroni: Ss. Pietro e Paolo (29 giugno)

Da visitare: la Chiesa di S. Pietro (a Valdastico); la chiesa di S. MAria MAddalena (a Forni), la Cappellina della Santa Croce, dedicata agli emigranti, affrescata da "Al Sartori" e recentemente ristrutturata; la troticoltura "Sella"; il saliente montano, ricco di sentieri escursionistici.

 

Cenni storici: Valdastico è un comune di recente costituzione, istituito come tale nel 1940, prendendo il proprio nome dall'omonima vallata al centro della quale si trova il suo territorio. Il territorio del comune era già abitato in età paleolitica. Scoperte archeologiche del secondo dopoguerra tetimoniano la presenza di cacciatori probabilmente appartenenti alle popolazioni degli Euganei che lì rimasero stanziati fino al VIII secolo A.C.

Nel secolo successivo giunsero i veneti, che occuparono in quel periodo gran parte del territorio della regione cui poi diedero il nome, ed i Romani.

Le due guerre mondiali (soprattutto dal 1943 - 1945) portarono in questi luoghi lutti e distruzioni. Nel 1983 al gonfalone del Comune è stata appuntata la medaglia d'Argento al Valor Militare.

 

Sagre e manifestazioni:

Festa del Patrono (giugno)

Festa d'agosto

festa dell'emigrante (agosto)

Festa dello sportivo (agosto)