Indirizzo: Via Borgo Mazzini, 8 - 36040 Pedescala di Valdastico (VI)

E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Consiglio Direttivo insediato il 

Presidente Lorenzini Marino
Vicepresidente Giacomelli Giannico
Segretario  
Consigliere  
Consigliere  
Consigliere  
Consigliere  
Consigliere  
Consigliere  
Consigliere  
Collegio dei revisori dei conti
Presidente  
   
   
Collegio dei Probi Viri
Presidente  
   
   

Dal punto di vista storico il nome di Pedescala per la prima volta compare in un documento d’investitura del 1392, dove si dice in latino “nel comune di Rotzo,presso la strada per la quale si va da Pedescala a Rotzo”. Infatti, Pedescala è come la piattaforma,il punto dove poggia quella scala e comincia quella strada che porta su per il monte di Rotzo fino al centro di quel paese, cosa allora molto importante, perché Rotzo era il primo e il più antico Comune dell’Altopiano, e la strada di Pedescala era allora l’unica via commerciale e di comunicazione tra l’Altopiano e la pianura. E’ interessante notare anche il nome cimbro di Pedescala “Kamen Stoan” che significa “presso il sasso”. Questo nome deriva dal fatto che Pedescala, presso l’attuale ponte sull’Astico, c’era una grossa pietra che segnava il confine del Comune di Rotzo, ed era detto “il Sasso di Rotzo”. Si può anche supporre che questo nome cimbro derivi dal pezzo di roccia, staccatosi dal monte in tempi antichissimi, caduto e rimasto per molti secoli dove si allarga la piazza chiamata, sotto il fascismo, “Duce d’Italia”, ed esiste ancora oggi. Quella grande roccia, isolata in mezzo al piano, può aver colpito la fantasia degli abitanti di Rotzo, i quali diedero al luogo e al gruppo di case vicine, il nome di “Kame Stoan”. Ora la roccia è scomparsa, essendo stata demolita dopo la guerra del 1915-1918, per esigenze del nuovo Piano Regolatore e al suo posto venne costruita la Piazza più vasta del paese.

 

LogoPedescala Comune di Valdastico Cap: 36040
Altitudine: 324 mt. s.l.m.
Patrono: S. Antonio di Padova (13 giugno)
 
 

Da visitare: Chiesa di S. Antonio di Padova; cimitero, sito quasi all'imbocco della Val d'Assa, a cui si accede percorrendo l'emblematico "Viale dei Martiri", fiancheggiato da Tigli che portano i nomi dei caduti nell'eccidio nazifascista del 30 aprile 1945.

 

Cenni storici: dal 1940 costituisce con S. Pietro e Forni il Comune di Valdastico, mentre per lungo tempo fu frazione di Rotzo. Il suo nome deriva dalla sua posizione, ai piedi della strada che dal fondovalle si inerpicava fino all'altopiano. Il paese fu quasi interamente distrutto durante il primo conflitto mondiale.

 

Sagre e manifestazioni:

Festa ecologica presso Torrente Assa

Festa Patronale di S. antonio (giugno)

Festa dell'Emigrante (agosto)

Corsa podistica Pedescala - Barcarola - Tonezza (settembre)

Castagnata (novembre)

pedescala dall'alto pro loco pedescala
Pedescala dall'alto Sede della Pro Loco
data manifestazioni principali
28-29-30 luglio Festa della birra e degli avannotti
9-10-11 giugno Sagra di Sant'Antonio

 

data manifestazioni 2017
     venerdì    27 gennaio Giornata con i Senza confine e senza bandiera: film sul K2
     venerdì      3 febbraio Corsi di ballo
    venerdì     10 febbraio Corsi di ballo
     venerdì    17 febbraio Corsi di ballo
     venerdì    24 febbraio Giornata con i Senza confine e senza bandiera: presentazione di un libro.
    martedì    28 febbraio Festa di carnevale per i bimbi
      venerdì     3 marzo Corsi di ballo
    venerdì     10 marzo Corsi di ballo
      sabato    25 marzo Cena del "pisacan" XXXI° edizione
     venerdì    09 giugno Sagra di S.Antonio
    sabato    10 giugno Sagra di S.Antonio
  domenica   11 giugno Sagra di S.Antonio
   venerdì    28 luglio Festa della Birra XXXVII° edizione
      sabato    29 luglio Festa della Birra XXXVII° edizione
 domenica   30 luglio Festa della Birra XXXVII° edizione
 domenica   20 agosto Marcia: PedescalandoRotzo
     sabato     23 settembre IV° edizione il gusto da coltivare
 domenica   24 settembre IV° edizione il gusto da coltivare
     sabato     16 dicembre Festa dell'Omo